Animals Pets

Paralyzed puppy drags herself to remote elephant sanctuary to get help

0
Please log in or register to do it.

For the millions of dogs that find themselves homeless and living on the street, life cannot be easy.

Finding food, water and shelter is hard enough but for those animals that suffer injuries the future is often bleak.

When Poppy was just a young dog she was discovered dragging her back legs along the road.

Nobody knows how this poor pup’s spine was crushed but this painful injury meant she couldn’t move her back legs.

She suffered alone in a remote area until she found herself near an animal sanctuary where workers rushed to her aid.

Amanda Stronza

Susanne Vogel was working at an elephant research camp in Botswana, southern Africa, when she and her co-workers spotted the injured dog.

‘Sweetest spirit’

Animal lover Susanne picked up the poor creature and took her to the nearest veterinarian – eight hours away.

A GoFundMe page set up to help raise funds for Poppy’s treatment said they were all amazed that she had survived considering the livestock and predators in the area.

“She is bursting with the sweetest spirit. We drove her to the nearest veterinary clinic, an 8-hour drive on terrible roads and ferry crossing over the Okavango River,” added fundraising organizer Amanda Stronza.

Amanda Stronza

She stayed in veterinary care until she was stronger with the initial thought that surgery was too risky on a weak dog.

An update on the GoFundMe page, which raised over $10,000 for her treatment, said Poppy was happy at the Greenside Animal Hospital, a wonderful facility in Johannesburg, South Africa.

Stand on her own

Her X-rays showed her spine had been completely severed and surgery would only put her through unnecessary pain and not help repair her spine.

Doctors believe that “continued physiotherapy will help Poppy improve more and regain strength and maybe even some ability to stand on her own,” Amanda wrote.

Amanda Stronza

“Poppy will also soon get her own fancy cart, or wheelchair, to help her race around and chase squirrels,” she added.

Brave pup

A forever home was found for her in Washington DC and staff were working with a travel company to get her there.

“Given what I understand now about the severity of her injury, I am only more in awe of Poppy’s incredible tenacity and spirit. What a brave little pup,” Amanda wrote.

“We didn’t find her in that remote part of Botswana–she found us, and I truly believe she knew what she was doing.”

What a remarkable dog! I know Poppy will make a good recovery considering her grit and determination.

Please share to pay tribute to all the people that have helped Poppy on her road to recovery.

Bus Driver Breaks Rules To Save Stray Dogs From Storm
Border Collie Inherits $5 Million After Her Human’s Death

Your email address will not be published. Required fields are marked *

  1. […] Per tanti cani randagi e senza famiglia la vita in strada non può essere facile. Alla continua ricerca di cibo, acqua e riparo questi animali vivono un’esistenza difficile, incerta esposta a tutti i pericoli. Immaginate cosa deve essere affrontare l’esistenza per gli animali soli, malati e con menomazioni da aggressioni o incidenti. Ma la volontà anche per loro è la chiave della salvezza. Ce lo insegna Poppy una giovane cagnetta messa in salvo mentre avanzava lungo la strada trascinandosi sulle zampe posteriori paralizzate. La coraggiosa cagnetta è riuscita a trovare in una delle zone più difficili del mondo, il il posto e le persone che si sarebbero prese cura di lei. Strisciando e soffrendo si è fatta forza fino a quando si è trovata vicino a un rifugio per animali dove il personale appena l’ha vista  è accorso in suo aiuto. Susanne Vogel, grande amante di tutti gli animali, stava lavorando in un campo di ricerca sugli elefanti in Botswana, nell’Africa meridionale, quando lei e i suoi colleghi hanno avvistato Poppy avanzare con fatica. Susanne, presa in braccio la povera creatura, l’ha portata subito dal veterinario più vicino, a otto ore di distanza. Non è stato possibile capire cosa avesse leso la colonna vertebrale ma era certo la causa della sua menomazione alle zampe posteriori. Sulla pagina GoFundMe, creata da Amanda per aiutare a raccogliere fondi per il trattamento di Poppy, erano tutti stupiti che fosse sopravvissuta considerando il bestiame e i predatori nella zona. Poppy è rimasta in cura dal veterinario fino a quando non è stata più forte per affrontare l’intervento chirurgico fosse troppo rischioso su un cane debole. Con gli oltre 10.000 dollari raccolti per l’intervento Poppy è stata portata al Greenside Animal Hospital, una meravigliosa struttura a Johannesburg, in Sud Africa. Qui la delusione. I raggi X hanno mostrato che la sua colonna vertebrale era stata completamente recisa e l’intervento chirurgico l’avrebbe solo fatta soffrire inutilmente e non avrebbe potuto riparare la sua colonna vertebrale. I medici ritengono che “la continuazione della fisioterapia aiuterà Poppy a migliorare di più ea ritrovare la forza e forse anche la capacità di stare in piedi da sola”, ha scritto Amanda che si prende cura di lei. “Poppy riceverà presto anche il suo carrello di fantasia, o sedia a rotelle, per aiutarla a correre e inseguire gli scoiattoli”, ha aggiunto. Per questa cagnolina coraggiosa è stata trovata una casa per sempre a Washington DC e si sta cercando la compagni aerea che le garantisca un viaggio con ogni confort per portarla lì. “Dato quello che ho capito ora sulla gravità del suo infortunio, sono solo più in soggezione per l’incredibile tenacia e spirito di Poppy. Che coraggioso cucciolo ”, ha scritto la sua Amanda. “Non l’abbiamo trovata in quella parte remota del Botswana, lei ci ha trovati e credo davvero che sapesse cosa stava facendo. Che cagnolina straordinaria! So che Poppy si riprenderà bene considerando la sua grinta e determinazione”. Fonte: g2a-ltc.com […]